IMPOSTARE IL NAVIGATORE DELLE LEZIONI

Essere insegnanti di canto significa avere una grossa responsabilità, non solo perché rischiamo di far fare del male fisico ai nostri allievi, ma anche perché, psicologicamente, chi viene a cantare è come messo a nudo, e quindi deve avere da parte nostra, un’attenzione particolare.

Si diventa con il tempo punti di riferimento ed è quindi importante essere fondamenta sicure e solide alle quali ci si possa appoggiare nei momenti della lezione, e che lascino gli strumenti per far sì che ogni allievo, da queste fondamenta, uscito dalla classe costruisca, mattone dopo mattone (o lezione dopo lezione), il proprio castello fatto di tecnica, sogni, emozioni, sicurezze e professionalità.


E’ inoltre necessario che l’allievo sia guidato, durante la lezione, in modo chiaro e mai confusionario, per non creare insicurezze o incomprensioni. Dobbiamo quindi avere in mente, dal primo minuto, quale sarà il percorso di ogni lezione e spiegarlo al cantante, ma essere anche pronti a cambiare rotta senza perdere gli obiettivi che abbiamo prefissato o senza vergognarci di farlo presente allievo.


Come se mettessimo un navigatore per recarci in un luogo (l’obiettivo della lezione) e, durante la strad